Skip to main content
fotografi-master-of-photography-credits-alessandro-gaja-for-sky-arte-sky_mop

Master of photography: un talent show sulla fotografia

Qualche mese fa aveva fatto molto discutere la notizia della produzione di un talent show dedicato alla fotografia.
Le riprese sono terminate e nelle prossime settimane il programma sarà trasmesso anche in Italia sulle reti Sky.

 

“Masters of photography”, andrà in onda da giovedì 21 Luglio su Skyarte HD. Il programma sarà condotto da Isabella Rossellini. I giudici del talent saranno tre, tutti fotografi di fama internazionale: Oliviero Toscani, Rut Blees Luxemburg, Simon Frederick.

 

Come vedere “Master of photography” in Italia

 

La prima puntata del programma sarà trasmessa il 21 luglio alle 21.10 su Sky Arte HD (canale 120).
Saranno trasmesse 8 puntate, tutti i giovedì, e gli aspiranti maestri della fotografia saranno 12.
Lo studio del talent show è stato allestito a Roma, mentre le riprese si sono svolte in tutta Europa nell’arco di due mesi.

Il vincitore, oltre al titolo di primo ‘Master of Photography” europeo, si aggiudicherà anche un premio di 150.000 euro.
Ospiti speciali interverranno durante ogni puntata, saranno tutti grandi nomi della fotografia mondiale: Alex Webb, Bruce Gilden, Elina Brotherus, Jason Bell, Lois Greenfield, Franco Fontana, Jonny Briggs, David Lachapelle.

 

Cosa ne pensate? Guarderete il programma con interesse oppure pensate sia soltanto un modo di speculare sulla fotografia?

 

Ecco il trailer (in inglese) del nuovo talent show sulla fotografia.

Cosimo Calabrese

Sono nato e lavoro a Taranto, in Puglia. Da sempre appassionato di arti visive, mi sono avvicinato alla fotografia prima come spettatore e poi come operatore. La passione è si è trasformata presto in lavoro e negli ultimi anni ho fotografato eventi musicali, culturali e di attualità. Attualmente mi occupo di fotogiornalismo, reportage di matrimonio e corporate.
Ho pubblicato fotografie su: Der Spiegel, Het Nieuwsblad, Guardian, XL di Repubblica, l’Unità, Witness Journal. In Italia, collaboro con l’agenzia Lapresse.

Lascia un commento